Il racconto di un guerriero scattante in un’antica città dove non abita nessuno è dei bambini della classe 3°A della scuola elementare Ferraris di Milano.

In una città abbandonata, dove nemmeno gli animali avevano voglia di andarsi a fare una passeggiata,viveva un unico abitante.

Il suo nome era Scitom e di mestiere faceva il guerriero scattante la cui caratteristica principale, in effetti molto rara, era quella di sputare gomma, ma solo se qualcuno lo toccava.

Un ritratto di Scitom

Un ritratto di Scitom

Per lui questo fatto, anche se a voi può sembrare un po’ strano, era un gran piacere.

Ma il problema per Scitom non era un problema da poco: la città in cui abitava si era improvvisamente spopolata diventando un posto lugubre e triste, e proprio per questo motivo non c’era proprio nessuno che potesse toccarlo.

Così, il povero Scitom non aveva proprio la possibilità di sputare gomma.

E per questo motivo il suo desiderio più grande era quello di andare alla ricerca degli altri abitanti.