La Grande Fabbrica delle Parole, progetto di Insieme nelle Terre di Mezzo onlus, è tra i beneficiari della Scala della Solidarietà: nel dicembre scorso il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e i suoi assessori hanno rinunciato ai biglietti omaggio per la prima della Scala, devolvendo il ricavato della vendita dei biglietti a progetti di carattere sociale.

Grazie al Comune di Milano, al Teatro alla Scala e a Giuliano Pisapia, abbiamo quindi la possibilità di continuare il nostro lavoro che lega la parola alla cittadinanza e alla coesione sociale. Perché se mancano le parole giuste, la fiducia di poterle esprimere e la facoltà di essere ascoltati, mancano gli strumenti per esprimere appieno la propria cittadinanza.

Qui il comunicato stampa del Comune di Milano.