Fare la volontaria? Una ventata d’aria fresca!

Adriana è attrice, doppiatrice e insegnante di teatro. Presta la sua voce e la sua esperienza al laboratorio, un mondo di fantasia dove l’ispirazione teatrale aiuta a coinvolgere i bambini in un atmosfera fantastica.

Adriana Libretti racconta la sua esperienza a La Grande Fabbrica delle Parole: “Mi sono laureata in filosofia parecchi anni fa all’Università Statale di Milano, con una tesi sperimentale sul teatro per ragazzi. Ho lavorato volentieri con bambini e adolescenti, prima nei soggiorni estivi di vacanza per il CEMEA, poi con i Centri Rousseau. Dopo il diploma alla Scuola di Mimo e Teatro e il Master presso il Centro di Drammaturgia diretto da Dacia Maraini, ho pubblicato tre libri, una raccolta di racconti, un epistolario e un romanzo. Sono attrice e doppiatrice, oltreché insegnante di teatro, e fino ad ora mi sono molto divertita a prestare la voce al personaggio dell’editore per il laboratorio di scrittura. Il lavoro a La Grande Fabbrica della Parole è per me una ventata d’aria fresca: cercavo da tempo un’attività in cui potessi rendermi utile mettendo a disposizione degli altri la mia esperienza, e l’ho trovata. Qui le ore sono davvero ben spese, si creano storie, ci si diverte e si cresce un pochino alla volta, tutti insieme. Che cosa c’è di meglio? Provare per credere!